Disturbi schizoidi di personalità

Le persone con disturbo di personalità schizoide possono sembrare indifferenti alle relazioni ma si tratta di un ritiro di tipo difensivo. Sono infatti molto sensibili agli stimoli interpersonali e tendono a ritirarsi per difesa. Esse temono spesso di essere invase, inglobate, controllate, soverchiate, traumatizzate e associano tali pericoli al coinvolgimento con le altre persone. Cercano di trovare una propria identità ma a fatica. possono apparire distaccati, e in privato si preoccupano più del loro mondo interiore che delle persone che li circondano. Alcuni si ritirano anche fisicamente, vivendo come da eremiti, altri si ritirano nel loro mondo di fantasia. Possono sembrare indifferenti all'accettazione o al rifiuto sociale, ma non è coś. Certo hanno caratteristiche bizzarre che tendono a tenere gli altri lontano, con una presunta indifferenza, per tenere una distanza di sicurezza tra se stessi e gli altri.  Sono persone descritte come solitarie, che tendono a sentirsi meglio in compagnia di se stessi che degli altri. Possono peṛ provare contemporaneamente un desiderio di intimità. Il dolore delle persone schizoidi nel campo delle emozioni li porta spesso a ritirarsi. Riassumendo, sono personalità sensibili, con paura dell'intimità ma insieme anche desiderio di intimità, con dolore emotivo generale e affetti potenti che sentono di dover reprimere: dipendenza e amore sono pericolosi per la credenza patogena che il mondo sociale esercita pressioni e mette pericolosamente a rischio di sentirsi invasi. Di conseguenza sono frequenti il ritiro, sia fisico che nella fantasia, e preoccupazioni idiosincratiche. 

© LSC 2015 - Cell. 346-6675199 - psicologo, psicoterapeuta e psicoanalista con studio a Lodi e a Milano - Partita IVA 13081590153